In aeroporto con Luca.

Eccomi qui a inaugurare il blog! Chi l’avrebbe mai detto! E l’occasione è davvero speciale: pochi giorni fa, dopo aver partecipato al Namm Show, è tornato in Italia Luca Francioso e io ero lì con la mia amica Christine, il padre di Luca e le mie macchine fotografiche, pronta ad accoglierlo. 

Ecco com’è andata quell’insolita serata.

***

Alle 16.30 siamo partite, meta aeroporto di Venezia. La preziosa compagnia di Christine ha reso il viaggio leggero e piacevole, anche se mano a mano che ci avvicinavamo, sentivo crescere l’emozione che mi accompagna ogni volta che intraprendo una nuova avventura fotografica, lunga o breve che sia. Arrivate all’aeroporto, dopo una breve attesa, è atterrato Luca. Baci, abbracci, saluti… e poi ho iniziato a fotografare. Mentre inquadravo il volto di Luca, pensavo al lungo viaggio che ha affrontato lontano dalla sua famiglia e dai suoi cari, accompagnato però dalla musica che stavolta l’ha fatto volare oltre oceano e, in senso metaforico, non gli fa mettere radici.

Luca-francioso-Namm-1

Da quasi 20 anni Luca scrive, compone e suona la sua musica e, più recentemente, ha iniziato a condividerla in rete tramite tutorial su You Tube, su www.lucafrancioso.com e sui social. Ho scoperto inoltre che la sua presenza al Namm Show non è passata inosservata… Mentre era ad Anaheim, la città dove si è svolto il Namm, Luca ha inviato un video alla trasmissione Il mondo insieme di Licia Colò. Un breve video che dev’essere piaciuto, perchè Luca è stato invitato a partecipare alla prossima puntata de Il Mondo insieme! La trasmissione andrà in onda su TV2000 domenica 1 febbraio sul canale 28 del digitale terrestre dalle 14.15 circa. Io sono già sintonizzata e voi?

***

Durante il viaggio di ritorno, nonostante la stanchezza, Luca ci ha raccontato come è stato partecipare a un evento così importante. Ecco quello che ci ha detto:

La sensazione che percepisci appena atterrato è che in America c’è spazio per tutti. La partecipazione a questo evento, seppur breve, mi ha dato la possibilità di incontrare persone e conoscere luoghi che mi hanno regalato tanti nuovi spunti e idee che non vedo l’ora di condividere!

Altre chiacchiere, i saluti e poi il ritorno a casa.

***

Io in America non c’ero, ma ascoltando le parole di Luca e il suo entusiasmo, mi è sembrato per un attimo di essere là, in mezzo a strumenti e musicisti di ogni nazione… Magari l’anno prossimo lo accompagnerò, chi lo sa! Intanto sono certa che questo viaggio contribuirà ad arrichire il percorso artistico di Luca e che presto ci saranno tante novità e io sarò qui, pronta a fotografarle per voi.

A presto, Laura.

Ringrazio infinitamente per il sostegno Christine Gasser, amica e insostituibile pr del Live Team che segue Luca.

***

Luca-francioso-Namm-2

Per altri scatti con Luca guarda il portfolio.

***